Contenuto principale

Messaggio di avviso

Secondo quanto previsto dall’art. 5 del d.lgs. n.   33/2013, l’accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere la   pubblicazione di documenti, informazioni o dati per i quali sussistono   specifici obblighi di trasparenza, nei casi in cui sia stata omessa la loro   pubblicazione. La domanda va presentata al Dirigente Scolastico a dell’Istituto Superiore Don Lorenzo Milani -  Romano di Lombardia  mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o pec.  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pertanto, l’accesso civico si configura come rimedio alla   mancata pubblicazione, obbligatoria per legge, di documenti, informazioni o   dati sul sito istituzionale.

 

Differenza tra accesso civico ( art 5 d. Lgs n 33/2013) e diritto di accesso (Legge 241/1990)

Si tratta di due istituti diversi.
_ L’accesso   civico di cui all’art. 5 del d.lgs. n. 33/2013 introduce una legittimazione   generalizzata a richiedere la pubblicazione di documenti, informazioni o dati   per i quali sussiste l’obbligo di pubblicazione da parte delle pubbliche   amministrazioni ai sensi della normativa vigente.

 Secondo quanto previsto   dall’art. 3 del d.lgs. n. 33/2013, tutti  documenti,  le  informazioni  e i dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai  sensi  della  normativa    vigente sono pubblici e  chiunque ha diritto di  conoscerli, di fruirne   gratuitamente, e di utilizzarli e riutilizzarli.
_ Il diritto di accesso agli   atti di cui alla legge n. 241/1990, invece, è finalizzato alla protezione di   un interesse giuridico particolare, può essere esercitato solo da soggetti   portatori di tali interessi e ha per oggetto atti e documenti individuati.